Il costo di un atto notarile

Nella quasi totalità dei casi, l’ammontare delle imposte che il Notaio corrisponde all’Erario per conto del cliente rappresenta più della metà del costo dell’atto per le parti.

Salvo che si tratti di atti dal valore indeterminabile, tendenzialmente il costo dell’atto è proporzionale al valore dell’operazione, sia perché le imposte applicabili sono anch’esse quasi sempre proporzionali, sia perché tali sono gli altri oneri e contributi che il Notaio è tenuto a corrispondere a vario titolo, per ciascun atto (Tassa d’Archivio, Contributo Cassa Nazionale, CNN, Fondo di Garanzia, etc.).

News Notariato - Impresa

06/12/2016

Come si costituisce una start-up innovativa

La start-up innovativa si costituisce: ...

06/12/2016

I rischi del "FAI DA TE"

Attenzione: la materia è complessa e insidiosa!!! ...

Archivio news